Home Gli amici Joe ed i suoi Border Collies

Joe ed i suoi Border Collies

 

Nell'articolo “Vita da cani irlandesi” abbiamo sottolineato come il Border Collie, il simpatico ed intelligentissimo cane da pastore reso famoso in italia dalla pubblicità di Infostrada, sia a tutti gli effetti l'onnipresente ed indispensabile razza necessaria per governare gli innumerevoli capi di pecore e bovini che costellano l'Irlanda. In effetti, guidando lungo le contorte stradine rurali irlandesi, non è raro vedere questi simpatici cagnotti sonnecchiare sulla porta dei cottages o gironzolare nei campi in cerca d'avventure, dopo aver accompagnato i loro padroncini a scuola o il padrone al pub...

 

 

 

 

 

Se vi trovate a vagabondare lungo le rive del delizioso lago “Lough Na Fooey” - nel cuore dello Joyce's Country – non mancate una dimostrazione di lavoro di questi cani, per capire quanta abilità si nasconda dietro al loro comportamento e con quanta passione Joe Joyce, allevatore di pecore, addestri efficacemente i Border che alleva al duro lavoro che li aspetta tra le colline.

Il simpaticissimo e cordiale Joe, nel periodo che va da Giugno ad Agosto, organizza dal martedì al sabato (all'una ed alle tre del pomeriggio) dimostrazioni aperte ad appassionati cinofili e turisti curiosi proprio nei recinti antistanti casa sua.

 

 

 

Dopo una breve presentazione della razza e delle sua caratteristiche, Joe vi parlerà dei suoi cani, presentandoveli uno ad uno, illustrando il modo in cui lavorano ed il loro “metodo” di avvicinamento e conduzione del gregge e spiegandovi i comandi (a voce o con lo sheepdog whistle) che consentono ai Border di eseguire correttamente gli ordini del pastore.

Seguirà quindi una dimostrazione pratica, in cui sarà possibile apprezzare la straordinaria intelligenza e voglia di lavorare di questi cani, veri stakanovisti, totalmente instancabili ed iperattivi, in perenne corsa da un punto all'altro sui fianchi scoscesi della collina, e la cui ricompensa è una grattatina di pancia da parte del padrone dopo aver eseguito correttamente il loro compito.

Le pecore con cui lavorano sono le famose “Black Face” del Connemara, ma anche le “Jacobs”, una razza di origine scozzese dotata di un doppio paio di corna e di una gran capacità di saltare ostacoli di notevole altezza, cosa che costringe i Border Collies a possedere anche doti acrobatiche...

Joe vi darà anche un esempio di tosatura manuale delle pecore, un'arte che richiede forza e decisione, sublimata da campionati di velocità che si tengono in zona (il pub “the Larches” di Finny potrà darvi delucidazioni su date ed orari).

 

 

Al termine della dimostrazione, Joe risponderà con umorismo e competenza a tutte le vostre curiosità e vi presenterà Seamie, Sile e Paddy, i tre simpatici e teneri asinelli della fattoria; se siete così fortunati da capitare quando c'è una cucciolata, Joe vi darà l'occasione di tenere tra le braccia per qualche minuto un dolcissimo fagottino peloso... pregandovi però di resistere alla tentazione di mettervelo in borsa e riportarlo a casa come un adorabile souvenir!!

 

 

In conclusione, passerete un'oretta di puro divertimento in uno scenario incredibilmente bello, godendovi la vista del lago e delle colline circostanti punteggiate dal bianco delle pecore, tra il belato degli agnelli e l'abbaiare di cani che vigilano attenti sulle greggi del pastore; dopo esservi così”riciclati”, riporterete in Italia il ricordo di una giornata unica, così diversa e lontana dalle solite escursioni “turistiche” e con il ritmo del buon tempo passato.

Per saperne di più, ecco il link al sito web del poliedrico Joe, che organizza anche gite in barca sul Na Fooey:

 

www.joycecountrysheepdogs.ie

email: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

Il Border Collie

Questa razza di cani da pastore viene universalmente riconosciuta come la più intelligente del mondo canino, subito dopo il Barboncino. Il nome deriva dal territorio d'origine di questi cani, al confine – “border” – tra Inghilterra e Scozia. La razza è in effetti molto antica, tuttavia la selezione è avvenuta in modo del tutto spontaneo, con pochissimi interventi da parte degli allevatori, tanto che solo nel 1976 il Kennel Club Inglese l'ha ufficialmente riconosciuta.

Il Border Collie è un cane di taglia media, bicolore (bianco-nero o bianco-roano) o tricolore, è importante comunque che il bianco non sia predominante; gli occhi vanno dal marrone-aranciato chiaro allo scuro, ma esistono anche Border con un manto di colore particolare, detti Blue Merle, in cui i peli neri e bianchi sono mescolati e gli occhi sono azzurri (alle volte anche soltanto uno).

Il pelo può essere lungo e setoso oppure corto; lo standard di razza prevede un'altezza al garrese di 53 cm. per i maschi, qualcosa in meno per le femmine. In complesso è un cane dall'aspetto nobile ed armonioso, eppure dotato di eccezionale resistenza ed intelligenza.

L'addestramento al lavoro può iniziare attorno agli 8-9 mesi, magari affiancando il giovane apprendista ad un cane adulto e già esperto; l'unico “difetto” di questa splendida razza è il forte coinvolgimento personale in ogni attività svolta, dal gioco al lavoro, in modo così intenso ed appassionato da portare questi cani a sfiancarsi oltre ogni dire pur di svolgere il compito loro assegnato.

 

 

In Irlanda è abbastanza raro trovare un Border come quelli che siamo abituati a vedere in TV o al cinema; i cani presenti sono essenzialmente selezionati per loro capacità lavorative, senza tener in eccessivo conto le caratteristiche puramente estetiche, quali il pelo morbido e fluente o la colorazione del mantello. Anche i cani di Joe non fanno eccezione: a prima vista possono sembrare sprovvisti di “sangue blu”, ma - oltre ad un pedigree di tutto rispetto - sono forniti di eccezionali capacità che consentono loro non solo di gestire al meglio le riottose pecore “Black Face”, ma anche di recitare qualche scena del film “Io e Marley” con abilità da attori consumati....

 

I comandi a voce e con lo sheepdog whistle

Gli ordini vengono impartiti ai cani vocalmente o - se le distanze sono notevoli - tramite un apposito fischietto detto “sheep dog whistle”, molto diverso per forma e modalità d'uso dai classici strumenti usati per es. dagli arbitri di calcio. Riuscire a trarre un qualunque suono dal whistle è già un'impresa epica, figuriamoci poi imparare corrette sequenze “fischi lunghi -fischi brevi” che danno informazioni ai cani su cosa fare....per tale motivo sconsigliamo vivamente ai principianti di usare questo diabolico strumento e di affidarsi piuttosto ai comandi vocali di base, che sono i seguenti:

 

“lie down”: fermati dove sei

“come here”: avvicinati al gregge

“walk up”: vai dritto verso il gregge

“come by”: gira attorno al gregge in senso orario

“away to me”: gira attorno al gregge in senso antiorario

“get out”: allontanati dal gregge

“look back”: girati e raduna altre pecore

“take time”: rallenta il passo

“that'll do”: smetti di lavorare

 

 

Sul sito della International Sheep Dogs Society vengono periodicamente pubblicate le date di tutte le gare di abilità al lavoro con le pecore, dette “sheepdog trials”. Queste competizioni, rese note al pubblico dal film “Babe, maialino coraggioso”, radunano ad ogni edizione appassionati, allevatori e pastori da ogni parte del Regno Unito, Irlanda, Australia e Nuova Zelanda; divise in prove locali, nazionali ed internazionali, costituiscono una vivace e coinvolgente occasione per confrontare esperienze d'allevamento, metodi di addestramento e naturalmente per celebrare loro, i Border Collies!!

 

Musica: Brigan Ensamble 

Nota: per vedere il filmato, Adobe Flash Player (versione minima 9.0.115) deve essere installato sul vostro computer.

Potete scaricarlo da questo link: get.adobe.com/it/flashplayer/otherversions/